Come si può intervenire

Il sostegno e la cura della sofferenza.

Consulenza Psicologica

Cos’è?

La consulenza psicologica consiste in un numero limitato di colloqui mirati all'identificazione, alla spiegazione e al ridimensionamento delle problematiche e del disagio del soggetto (bambino, adolescente, adulto), attraverso l’individuazione e la condivisione di obiettivi concreti.

A cosa serve?

Durante la consulenza vengono esaminati e discussi alcuni aspetti della situazione problematica e del disagio: l'analisi dei bisogni del soggetto, l’origine e lo sviluppo della problematica, l'individuazione delle risorse presenti e le strade percorribili per alleviare il disagio.

Come si svolge?

L’obiettivo della consulenza rimane quello di fornire alla persona un aiuto concreto affinché risolva e impari a gestire le proprie difficoltà autonomamente, grazie alla proprie risorse personali. Gli obiettivi vengono individuati e concordati tra lo Psicologo e il CLiente, a partire dalla storia e dalle aspettative individuali.

Le sedute sono solitamente a frequenza settimanale con una durata di circa 50 minuti. La durata di una consulenza è variabile: può andare indicativamente dai 5 ai 12 incontri.

In alcuni casi ed in base al tipo di disagio, il Cliente può essere indirizzato ad un percorso di psicoterapia. 

Quali sono gli ambiti di intervento?

  • prevenzione primaria delle condizioni di disagio personale e relazionale;
  • promozione del benessere psicologico e psicosociale: nelle situazioni di "normalità", per facilitare e sostenere il benessere e lo sviluppo cognitivo, emotivo e relazionale del cliente per esempio Training comunicazione efficace, Tecniche di rilassamento, Training Autogeno;
  • identificazione precoce delle problematiche o patologie;
  • corretto inquadramento dei fattori psicologici, personali, familiari, relazionali, ambientali e contestuali che generano e mantengono il disturbo o la difficoltà psicologica;
  • gestione clinica, tramite consulenze, colloqui e diverse tecniche di sostegno psicologico, delle principali tipologie di difficoltà personali, familiari, gruppali e comunitarie;
  • abilitazione/riabilitazione nelle problematiche emotive, relazionali, comportamentali o cognitive;
  • sostegno in situazioni di crisi emotiva, relazionale o decisionale
    • separazioni
    • divorzi
    • lutti
    • periodi di forte cambiamento
    • gestione dei figli nei periodi dell’infanzia e dell’adolescenza
    • trattamento delle difficoltà scolastiche
  • conflitti personali, familiari o lavorativi;
  • problematiche legate alla sfera della sessualità.

Chi può accedere alla consulenza?

L'adulto di ogni età, l’adolescente o il minore, con il consenso di entrambi i genitori 

Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale

Cos’è?

La Psicoterapia è finalizzata alla cura del disagio psicologico. Rispetto alla consulenza psicologica si caratterizza per un percorso più duraturo e più profondo.

In assenza di sintomi specifici, può avere come obiettivo la conoscenza di sé e il conseguimento di una maggiore efficacia ed armonia con se stessi e nei rapporti con gli altri.

La Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale si distingue per la rilevanza data, nell’analisi della situazione problematica, alle modalità di pensiero dell’individuo, alla conoscenza di sé e delle proprie modalità relazionali. Essa permette un'analisi accurata delle diverse e specifiche modalità di funzionamento personale e relazionale, mirando ad una conoscenza e a una maggiore consapevolezza di sè; si propone di individuare i vissuti soggettivi, l’interpretazione ed il significato attribuiti agli eventi e le conseguenze di tipo emotivo e comportamentale, le quali spesso diventano il fulcro del disagio e della sofferenza.

A cosa serve?

La Psicoterapia risponde ad un bisogno profondo di ascolto, cura e cambiamento.

E’ utile all’individuo che vuole approfondire la conoscenza di sé, ma soprattutto a chi avverte un disagio significativo nella vita quotidiana per l'emergere di sintomi di tipo psicologico e/o problemi nelle relazioni interpersonali.

L’obiettivo consiste nella riduzione del disagio, nell’aumento dei gradi di libertà individuali e nella possibilità di sperimentare nuove modalità comportamentali e relazionali più funzionali.

Come si svolge?

Le sedute di Psicoterapia si svolgono mediante:

  • un obiettivo condiviso tra cliente e terapeuta, concordato durante le prime fasi del percorso e, se necessario, riadattato a seconda delle priorità che si evidenzieranno durante la terapia;
  • un lavoro congiunto e personalizzato; il Cliente, durante i colloqui, collaborerà in qualità di maggiore esperto di se stesso e del proprio funzionamento personale e relazionale. Il terapeuta sarà l’esperto della teoria e degli strumenti utili per quello specifico Cliente e stimolerà occasioni di trasformazione e cambiamento.

Durante le sedute l’attenzione viene rivolta a pensieri, comportamenti ed emozioni, nonché al sistema di convinzioni ed alla storia personale.

Le sedute sono solitamente a frequenza settimanale per una durata di circa 50 minuti. La durata di una terapia varia a seconda del percorso individuale e del tipo di disagio riportato. Il contenuto dei colloqui è protetto dal segreto professionale.

Quali sono gli ambiti di intervento?

La Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale è indicata per il trattamento di:

  • depressione ed altri disturbi dell'umore
  • ansia ed attacchi di panico
  • insonnia
  • disturbo ossessivo-compulsivo
  • disturbi alimentari (anoressia, bulimia, ecc…)
  • disturbi di personalità e disturbi dissociativi
  • disturbi sessuali

In alcuni casi risulta utile l’associazione tra la psicoterapia e l’assunzione di un’adeguata terapia farmacologica. In questi casi è possibile la collaborazione tra lo Psicoterapeuta e lo Psichiatra o il Medico di Medicina Generale (medico di base) per trovare la soluzione migliore per la persona e orientarsi verso il raggiungimento del benessere.

Consulenza e Terapia Sessuologica

I disturbi sessuali sono con grande frequenza caratterizzati da difficoltà psicologiche che ostacolano o impediscono il rapporto sessuale provocando l'insorgenza di ansia, tristezza, rabbia, senso di colpa, vergogna. Queste difficoltà sono causa di sofferenza per l’individuo e per la coppia e spesso portano ad una significativa riduzione dell’attività sessuale o comunque all’impossibilità di vivere in modo sereno la propria sessualità.

La consulenza e la terapia sessuologica permettono di diagnosticare eventuali disturbi nelle varie fasi della risposta sessuale (desiderio, eccitazione, orgasmo e risoluzione) che possono rappresentare una fonte di disagio e preoccupazione. In alcuni casi sono sufficienti solo alcuni incontri per giungere alla risoluzione del problema, in altri la persona sarà indirizzata verso un intervento terapeutico più complesso nell’ambito di una terapia sessuologica mansionale o di una psicoterapia.

In alcuni casi è la coppia ad affrontare insieme il percorso, altre volte l’intervento viene rivolto al singolo.

La consulenza sessuologica può essere utile ad effettuare un buon intervento di educazione e prevenzione dei disturbi nell’ambito della sessualità anche durante l’infanzia e l’adolescenza. L’intervento può essere dedicato anche ai minori o agli adulti che si trovino ad affrontare con i ragazzi (figli o allievi) queste delicate tematiche.

La Terapia Sessuologica prevede il suggerimento all’individuo e/o alla coppia di specifici momenti esperienziali da vivere nel privato, al di fuori delle sedute, utili ad una rielaborazione pratica degli schemi emotivi, cognitivi e comportamentali alla base del problema sessuale. Le esperienze proposte sono di volta in volta strutturate sia nelle caratteristiche sia nella loro progressione in base ad un’accurata personalizzazione nel rispetto dell’unicità dell'individuo e/o e della coppia. Dunque per quanto alcune indicazioni esperienziali possano apparire ricorrenti nella terapia sessuologica, in realtà ogni percorso terapeutico è originale, unico e specifico per quella coppia, e per questa ragione è sconsigliato l’utilizzo “fai da te” di tecniche basate sull’esperienza altrui, poiché, oltre a risultare inevitabilmente fallimentare, rischierebbe di privare di effettiva utilità una risorsa che, gestita insieme ad uno specialista, è invece efficace.

Il sessuologo opera spesso, previo consenso del/i Cliente/i, in un lavoro di équipe con gli specialisti medici di riferimento quando esiste una problematica sessuale di natura organica alla quale concorrono fattori psicologici. Per cui prima di qualsiasi intervento è d'obbligo escludere cause organiche.

Nelle disfunzioni sessuali di esclusiva natura psicologica, temporaneamente trattate attraverso supporto farmacologico, è fondamentale una consulenza sessuologica che consenta un lavoro alla base del problema ed una rapida emancipazione dal farmaco evitando il frequente fenomeno della dipendenza psicologica dall’ausilio chimico e il protrarsi nel tempo di una condizione disfunzionale compensata dal farmaco stesso.

Come si svolgono le sedute?

Le sedute si svolgono solitamente a frequenza settimanale con una durata di circa 50 minuti ciascuna.

La Consulenza Sessuologica può durare indicativamente dai 5 ai 12 incontri Alcuni di coppia ed altri individuali.

Il percorso di Terapia Sessuologica è generalmente più lungo e varia a seconda delle problematiche individuali e degli obiettivi stabiliti da Cliente e Terapeuta.

Il contenuto degli incontri è protetto dal segreto professionale.

Massaggio al Bambino: il Tocco Gentile

Corso esperienziale sulla comunicazione psico-tattile

“I piccoli hanno bisogno di latte, sì. Ma più ancora di essere amati e di ricevere carezze. Nel bimbo piccolo la pelle viene prima di ogni altra cosa e bisogna prendersene cura, nutrirla. Con amore. Non con le creme. Essere portati, cullati, carezzati, essere tenuti, massaggiati, sono tutti nutrimenti per i bambini piccoli, indispensabili, come le vitamine, i sali minerali e le proteine, se non di più.”

F. Leboyer

Corso che introduce i genitori al massaggio del bambino, sottolineando come il tempo e lo spazio dedicati al massaggio siano potenzialmente promotori di una migliore relazione e comunicazione con il bambino stesso.

Il contatto “pelle a pelle” facilita l’instaurarsi di una relazione senso-motoria attenta agli aspetti di cura, contenimento e di empatia dei genitori verso i propri figli e favorisce la produzione di endorfine, naturali soppressori del dolore.

In un'epoca, la nostra, in cui l’educazione genitoriale oscilla tra due vertici opposti: da un lato la paura di “viziare” toccando troppo (per esempio tenendo troppo in braccio) i propri figli e, dall'altro lato, il desiderio di crescerli in fretta, così da renderli presto autonomi, gli studi di René Spitz, John Bowlby e Mary Ainsworth, evidenziano l’importanza della formazione del legame e dello stile d’attaccamento nello sviluppo di ciascun individuo. Il massaggio permette la creazione di un'interazione in grado di offrire molte possibilità di comunicazione e di stimolazione che costituiranno una solida base di conoscenza e di crescita per il futuro del bambino.

Tecniche di Rilassamento

La nostra vita è costellata da tanti piccoli momenti stressanti che progressivamente determinano una perdita di tono ed energia a livello fisico ma soprattutto a livello psicologico.

Le tecniche di rilassamento si collocano in uno spazio di prevenzione e di gestione dello stress migliorando il nostro atteggiamento verso il cambiamento e facilitando il recupero delle energie psico-fisiche necessarie per affrontarne di nuovi. Con "Benessere" si vuole descrivere la capacità di vivere completamente le proprie risorse, liberare le energie assopite, e sviluppare le proprie qualità vitali per raggiungere qualità di vita ancora più soddisfacenti.

Alcune tecniche di rilassamento:

  • RILASSAMENTO PROGRESSIVO MUSCOLARE DI JACOBSON
  • RESPIRAZIONE DIAFRAMMATICA
  • TRAINING AUTOGENO
  • TECNICHE DI BODY SCANNING
  • TECNICHE DI VISUALIZZAZIONE

L’ansia e lo stress rappresentano normali reazioni del nostro organismo. Ma se, nella nostra vita quotidiana, sono presenti in modo eccessivo possono compromettere il benessere psico-fisico e la qualità di vita. Possono causare insonnia, stanchezza, dolori muscolari, mal di testa muscolo-tensivo, facilitare l'insorgenza di diturbi dell'umore o d'ansia. Possono inoltre compromettere la nostra prestazione in quelle situazioni nelle quali è richiesta attenzione e concentrazione.

Il rilassamento muscolare progressivo, ideato da Jacobson, è una tecnica che consente di migliorare le capacità di gestione e controllo dell’ansia e, una volta appresa, può essere applicata in ogni momento della giornata e in ogni attività. Attraverso la tecnica della respirazione lenta diaframmatica è possibile imparare a gestire le cattive abitudini respiratorie e imparare ad utilizzare consapevolmente ed efficacemente una respirazione lenta ed efficace. Il Training Autogeno è uno strumento sul quale è possibile contare nelle situazioni quotidiane più diverse, ad esempio per facilitare l’addormentamento e migliorare il sonno, per sciogliere la tensione muscolare accumulata nella giornata e per normalizzare la tensione fisica per attività che richiedono una buona prestazione.

Training Comunicazione Efficace

PER MIGLIORARE LA QUALITA’ DEI RAPPORTI INTERPERSONALI E LAVORATIVI, MIGLIORANDO LA PROPRIA AUTOSTIMA

Intervento rispetto alla tendenza ad inibire le nostre emozioni (rabbia, gioia, paura, ecc…) a causa del timore di essere giudicati o semplicemente perchè non abbiamo ricevuto un'educazione all'affettività in grado di sostenerci serenamente nei processi di riconoscimento, gestione ed espressione delle emozioni anche a livello relazionale.

Utile nel caso in cui percepiamo estremamente difficile esprimere le nostre opinioni se contrastano con il punto di vista dell’altro o se troviamo difficoltà nel rifiutare le richieste che ci vengono poste o nel dire di “no” alle richieste che gli altri ci rivolgono; Se non siamo in grado di accettare un complimento senza imbarazzarci; se ci tratteniamo dal segnalare quando i servizi o i prodotti che riceviamo non sono adeguati ai nostri bisogni o richieste e ci dimostriamo remissivi di fronte alle opinioni e ai desideri della maggioranza anche se essi sono in conflitto con i nostri valori personali.

SPESSO CHI HA DIFFICOLTÀ NELLE RELAZIONI INTERPERSONALI, CON GLI AMICI, IL PARTNER O I COLLEGHI DI LAVORO HA SOLO BISOGNO DI ACCRESCERE LA PROPRIA AUTOSTIMA, IMPARANDO A COMUNICARE RISPETTANDO SE STESSO E GLI ALTRI, A GESTIRE LE CRITICHE E A ESPRIMERE I PROPRI BISOGNI E PUNTI DI VISTA.

L’assertività è uno strumento di comunicazione che si può apprendere facilmente e che consente di far valere i propri diritti, esprimere i propri pensieri e sentimenti, chiedere ciò che si desidera e rifiutare ciò che non si desidera con serenità onestà, franchezza, integrità e rispetto per gli altri.

Il training di comunicazione assertiva consente di imparare a comunicare con gli altri a tutti i livelli, rispettare i punti di vista degli altri e accettarli se appaiono più ragionevoli dei propri, gestire il disaccordo con gli altri pur mantenendo la loro amicizia ed il loro rispetto, rifiutare una richiesta senza sentirsi in colpa o obbligato, chiedere qualcosa che si desidera o insistere su ciò che compete di diritto.

Il training offre quindi l’opportunità di migliorare la propria autostima, imparando a comunicare senza preoccuparsi di ottenere l’approvazione altrui o di essere giudicati negativamente, accettando i propri limiti ed errori e rallegrandosi per i propri successi.

Ritratto di Jessica Lamanna

Dott.ssa Jessica Lamanna

Psicologa, psicoterapeuta e sessuologa clinica attiva sul territorio di Alba (CN) e Amburgo (Germania)

Responsabile e Referente in Interventi Assistiti con gli Animali (Pet Therapy) riconosciuta dal Centro di Referenza Nazionale IAA

Nota bene

In questa sezione puoi trovare alcuni tipi di intervento che posso offrire ma è importante che Tu sappia che ogni intervento va creato insieme: Cliente e Terapeuta.

Ogni intervento è unico e speciale poichè ogni cliente è unico e speciale e porta con sè la propria storia di vita e il prorpio modo di averla vissuta e di viverla.

Prossimi eventi

Non ci sono eventi attualmente in programma

Studio Theta

logo di Studio Theta

Iscriviti alla mia newsletter

Pubblico periodicamente notizie e informazioni del settore psicologico oltre ad annunci relativi alle mie attività formative in un bollettino digitale gratuito. Iscriviti qui.

Contatti telefonici dello studio

Studio Theta

Per contattarmi:
Tel: +39 349 5287425

Per scriverci

dottoressa@jessicalamanna.it

Per richiedere informazioni riguardo alle attività terapeutiche e formative